Un fine settimana a Procida

Procida è una piccola isola che si trova a largo di Napoli; dalla terra ferma la si vede bene e con i vari traghetti e aliscafi per l’Isola di Procida la si raggiunge in meno di un’ora in qualsiasi periodo dell’anno. Ovviamente il numero di corse aumenta con l’arrivo della bella stagione, più o meno da giugno a settembre, ma visto la breve navigazione si tratta di un luogo perfettamente visitabile durante tutto l’anno.

Perché e quando andare a Procida

I motivi per andare a Procida sono tanti, a partire dalle bellezze dell’isola e alla possibilità di visitare zone ancora incontaminate, con una natura incredibile e località splendide, oltre ai piccoli borghi che caratterizzano queste zone. Per altro si deve anche segnalare che l’isola di Procida rientra tra le mete turistiche più note al mondo al pari di Ischia, Sorrento, Capri e Torre del Greco, per citarne alcune.

Questo consente al turista di trovare a Procida un’oasi di tranquillità anche in pieno agosto, quando le spiagge delle zone vicine sono completamente affollate di gente. Le stagioni migliori per andare a Procida sono la primavera e l’autunno. Se si ama il mare, da giugno a settembre le spiagge sono pronte ad accogliere i bagnanti e coloro che desiderano una tintarella perfetta.

Come andare sull’isola

fine settimana a ProcidaIl traghetto o l’aliscafo sono l’unico mezzo per arrivare a Procida, a meno che non possediate un’imbarcazione adatta a percorrere il breve tratto di mare che separa l’isola dalla terra ferma. Ogni giorno partono da Napoli numerosi traghetti, che in vari periodi dell’anno arrivano fino a Ischia.

C’è chi arriva a Procida imbarcando anche la propria vettura ma, a nostro avviso, questo non è strettamente necessario visto che stiamo parlando di un tratto di terra decisamente contenuto. Si si vuole visitare l’intera isola è possibile approfittare dei mezzi pubblici, oppure noleggiare uno scooter o una vettura per il giorno in cui si intende fare un’escursione più lunga del solito. Normalmente a piedi si raggiunge tutto ciò che si desidera.

Dove soggiornare

Procida è un’isola vocata al turismo da varie decine di anni, per questo non è difficile trovare sistemazione in una delle numerose strutture disponibili. Ci sono hotel di ogni genere, B&B e appartamenti in affitto. Per fermarsi un solo fine settimana l’albergo è in genere la soluzione migliore, perché ci consente la massima libertà senza doversi preoccupare di fare la spesa o di organizzarsi per le pulizie.

Per quanto riguarda i pasti a Procida si vive di prodotti locali, a partire dalle verdure fresche, profumate e saporite, le migliori del Mediterraneo. Vivono sull’isola anche numerosi pescatori, cosa che permette di avere a disposizione pesce fresco praticamente ogni giorno.

Presso i ristoranti dei borghi sulla costa si possono gustare frutti di mare appena pescati, così come i migliori piatti della tradizione, che sono del resto molto simili a quelli che si possono trovare sulla costa. La zona sud di Procida è collegata mediante un ponte pedonale all’isola di Vivara, una Riserva naturale protetta che merita una visita.

Leave a Comment

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy