Trasloco: come prepararsi al meglio

Durante il trasloco la fase più complessa è sempre quella che riguarda la preparazione di scatole e pacchi di oggetti, ninnoli e suppellettili. Quando si organizza il trasloco prezzi incredibili possono essere richiesti per lo svolgimento di queste operazioni da parte di un’azienda specializzata, conviene quindi pensarci da soli. Del resto si tratta di operazioni semplici, che possono essere svolte anche con un grande anticipo.

La scienza dell’inscatolamento

Chiedete a 10 persone diverse qualche consiglio su come inscatolare gli oggetti presenti in casa e otterrete 10 suggerimenti diversi. Il segreto per inscatolare in modo corretto, per ritrovare ogni oggetto nella nuova casa, consiste nel seguire la propria visione del mondo, le proprie priorità.

trasloco come prepararsiCostruendo un codice o un metodo personale si ha maggiore probabilità di non perdere nulla, perché non si seguono norme che non ci appartengono.

Quindi meglio non scendere a patti con nessuno e preparare un proprio metodo personale, ad esempio inscatolando gli oggetti stanza per stanza, o mettendo vicini solo tutti i ninnoli e le suppellettili che erano dentro o sopra un singolo mobile.

Volendo si possono anche creare scatole variegate, con oggetti che provengono da diversi luoghi della casa, l’importante è cercare di indicare il contenuto sulla scatola, in modo chiaro ed inequivocabile.

Che tipo di scatole

Certo, preparare poche scatole molto grandi è più facile che riempirne numerose ma piccole. Certo che poi sarà difficile spostare i pacchi preparati e alcuni potrebbero anche rompersi, o danneggiare ciò che contengono. Anche gli esperti delle ditte di traslochi lo dichiarano sempre: le scatole del trasloco devono essere piccole e leggere, non piedi 10-15 kg. Altrimenti si rischia che il contenuto le sfondi durante il trasporto.

Le scatole si possono acquistare nei negozi di materiale per cartoleria, e alcune ditte di traslochi ne offrono ai loro clienti. Volendo si può anche riciclare, chiedendole ad un negozio, l’importante è che siano pulite e robuste e che non abbiano contenuto cibo fresco, perché potrebbero esserci fastidiosi insetti.

Materiale da imballo

Gli oggetti delicati andrebbero imballati prima di essere riposti nelle scatole, avendo cura di riempire lo spazio libero con le classiche patatine di plastica, che impediscono agli oggetti di ballonzolare qua e là.

Si utilizza anche il classico Pluriball, un materiale versatile e poco costoso. Le scatole vanno anche chiuse accuratamente, perché altrimenti si rischia che si aprano nel momento meno opportuno, rovesciando il loro contenuto ovunque.

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi