I primi passi per diventare trader online

Negli ultimi tempi, grazie soprattutto alle innovazioni apportate della Rete, operare nel settore del trading online è diventata un’attività accessibile a tutti coloro abbiano un minimo di dimestichezza con i mercati e con il mezzo informatico.

Ma attenzione, parliamo pur sempre di qualcosa di altamente rischioso. Anzi, proprio la facilità di accesso alle piattaforme di trading online rischia di portare persone poco esperte a fare degli investimenti azzardati. Investire online, soprattutto per i principianti, richiede quindi in primo luogo il supporto giusto e la dovuta preparazione.

diventare trader onlineLa mossa di partenza più giusta che un trader inesperto possa fare, è quindi una sola: allenarsi con una piattaforma di trading virtuale, particolari portali che simulano le attività finanziarie permettendo di gestire i propri capitali investiti sul mercato. Il tutto completamente gratis, senza rischiare nulla.

Solo dopo si può passare alla modalità “reale”. Come si deve muovere chi si avvicina per la prima volta a questo mondo? Il mezzo ideale per i principianti sono gli “strumenti derivati”, titoli finanziari il cui valore dipende da altri titoli, detti sottostanti.

Investendo su un derivato, e prevedendo in maniera opportuna il trend, si potrà guadagnare sia quando il titolo sale, sia quando esso scende. I tipi di derivati sono molteplici, ma ai piccoli investitori che vogliono giocare in Borsa online conviene scegliere tra due tipologie: i CFD o le opzioni binarie. I CFD (Contract for difference) replicano esattamente il prezzo dell’azione e assicurano profitti proporzionali alla variazione del suddetto prezzo, a patto che tale variazione sia quella prevista dall’investitore. Muovendosi con i CFD, il trader può decidere di chiudere una posizione quando vuole, vendendo all’istante un’azione quando il prezzo scende.

Ancora più semplice è investire online con le opzioni binarie, un sistema davvero alla portata anche dei meno esperti, con il vantaggio sostanziale di consentire sempre il guadagno massimo, a prescindere dall’ampiezza di movimento del prezzo. Il trader opzioni binarie deve solo indicare se il prezzo dell’azione, entro la scadenza, salirà o scenderà. Se la previsione è giusta, si incassa un rendimento.

La scelta della giusta piattaforma di trading è poi fondamentale per operare al meglio. Esse permettono di fare trading in modo intuitivo, o anche aggiungendo via via specifiche funzioni grafiche che solo i più preparati sapranno sfruttare appieno. Tra le impostazioni che aiutano i “novellini” vanno ricordati gli ordini “stop” e “limit”, che consentono di limitare le perdite e approfittare dei rialzi in modo automatico.

Leave a Comment

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy