Paradiso Maldive, 3 consigli utili per un viaggio da sogno

Il mondo conosciuto rappresenta un’intera sfera di bellezza naturale alla quale attingere per rinfrancare lo spirito, dagli abissi alle terre emerse non si riesce mai ad abituare l’occhio a tutte le novità che il nostro pianeta riserva. Chi viaggia, chi non resiste all’impulso di salire su un aereo e abbandonarsi al richiamo dell’esplorazione, sa di cosa stiamo parlando.

Proprio di questa sorpresa, di questa sensazione di bellezza inafferrabile e della pura e semplice rarità sembrano essere fatte le isole Maldive, gocce di terra sparse nell’Oceano Indiano, terra appena emersa come da un sogno di madre natura, uno spettacolo al quale si vuole assistere almeno una volta nella vita. Come dici? Stavi giusto facendo un pensierino su queste meravigliose isole sud asiatiche? Certo, altrimenti non saresti capitato su questo pezzo. Allora eccoti qualche consiglio pratico su come organizzare la tua grande avventura.

Vacanze alle Maldive: mai troppo presto per prenotare:

Tempo e denaro sono due fattori che vanno considerati bene perché risulteranno fondamentali ai fini dell’organizzazione di questo viaggio. L’uno dipende dall’altro, certamente una vacanza alle Maldive non può essere a budget ridotto, il viaggio è da sogno e le cifre che vanno preventivate non sono da meno, questo è bene saperlo subito.

Paradiso MaldiveLa prima cosa da fare se si vuole riuscire a strappare un prezzo onesto e accessibile è non perdere tempo, appena pensi di voler fare un viaggio alle Maldive, quello è il momento giusto di prenotare un volo per le Maldive! Ok, magari non così in fretta, hai ancora tempo per finire di leggere questo articolo. A proposito di voli, solo da due aeroporti italiani (Roma e Milano) partono voli diretti per la capitale Malè che è anche l’unico aeroporto del paese.

Un’ottima opportunità è quella di poter volare con la nostra compagnia di bandiera Alitalia che dal primo novembre 2018 ha integrato delle tratte dirette da Milano Malpensa. Insomma, le ore di volo restano sempre 15 ma arrivare nel bel mezzo dell’Oceano Indiano diventa sempre più semplice.

Costi dei voli

I voli aumenta, ma per fortuna i costi diventano sempre più contenuti, effetto della concorrenza. Oltre ad Alitalia anche una buona parte di compagnie arabe e asiatiche effettua queste tratte, magari effettuando degli scali nelle capitali della penisola araba. I prezzi vanno dai 500 ai 700 euro, non va scartata l’idea di chiedere aiuto ad un tour operator, alcuni riescono ad includere i voli in pacchetti all-inclusive che arrivano a circa 1500 euro.

Occhio alla stagione secca

La stagione secca a quelle latitudini comincia a dicembre e termina ad aprile. Attenzione, già a maggio comincia la stagione delle piogge che è il periodo dell’anno meno consigliabile per recarsi alle Maldive, un paradiso che chiede un clima tropicale secco per essere goduto a pieno.

Diciamo che fissando la partenza nei mesi invernali il momento giusto per provvedere alla prenotazione è l’estate. Contestualmente ai voli (non solo i diretti ma anche quelli con 1 scalo) ti consigliamo di contattare per tempo anche un’agenzia di viaggio specializzata per richiedere un preventivo, i prezzi offerti (comprensivi dei voli) potrebbero essere molto convenienti, anche rispetto ad una vacanza organizzata in proprio.

Viaggio alle Maldive: scegliere bene l’atollo

consigli utili per un viaggio Non ti sarà sfuggito di dare più di un’occhiata alla particolare morfologia del paese, composto da 26 atolli e oltre un migliaio di isole. I mezzi di trasporti ufficiali a queste latitudini sono le imbarcazioni e gli idrovolanti, quindi diciamo che ogni punto delle Maldive è raggiungibile in qualche modo. Il punto è che il paese di estende in lunghezza e dalla punta più a nord a quella più vicina all’emisfero sud passano ben 6 ore di volo.

Insomma, tenere a mente questo dettaglio nella scelta dell’atollo può risultare fondamentale per non perdere troppo tempo e ulteriori risorse per spostarsi da una parte all’altra. Comincia a riflettere su cosa ti andrebbe di fare in una natura così lussureggiante e aperta alle possibilità: per il lusso c’è Noonu, l’atollo con le palafitte più spettacolari (e care) del paese, mentre a Maafushi c’è una larga disponibilità di guesthouse per tutte le tasche.

Vai alle Maldive per gli sport acquatici? Le onde migliori sono a Gaamaadhoo, mentre si fa fatica a trovare uno spot che non sia perfetto per praticare snorkeling e immersioni: ad Ari ci sono gli squali balena (e un ristorante sotto il livello del mare!), a Baa una biodiversità talmente ricca da essere patrimonio dell’Unesco, ma magari preferisci i relitti di Gaafaru, non hai che da scegliere.

Prima l’attualità, poi le vacanze

Negli ultimi tempi le Maldive hanno avuto dei problemi dovuti all’instabilità politica del paese. L’arcipelago ha conosciuto il suo primo e vero esercizio democratico, le elezioni, solo nel 2008 e da quel momento c’è stato un serrato avvicendamento di governi. I cambi hanno generato una instabilità che è degenerata nel 2018 quando l’allora presidente Abdulla Yameen ha proclamato lo stato d’emergenza per un presunto “attacco alla democrazia”.

A distanza di quasi un anno possiamo dire che la scelta di Yameen fosse una manovra di natura politica operata senza una reale presenza di rischio, sta di fatto che per i 45 giorni in cui il paese è stato dichiarato in stato emergenziale la capitale Malè non ha rappresentato un luogo sicuro per cittadini e turisti. Ciò nonostante oggi il clima di serenità sembra essere tornato, in parte dovuto alle nuove elezioni di settembre 2019 in cui proprio Yameen è uscito sconfitto dallo scontro con il neo presidente Mohamed Solih Ibrahim.

Il consiglio è semplicemente di dare uno sguardo all’attualità del paese prima di prendere i biglietti e decidere i propri spostamenti, prendendo a riferimento il portale Viaggiare Sicuri, servizio d’informazione per i viaggi curato dalla Farnesina.

Leave a Comment

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy