Cure naturali e diete per il colesterolo alto

Uno di stile di vita sbagliato, un’alimentazione scorretta e la mancanza della giusta dose di attività fisica, insieme ad una sfortuna predisposizione genetica: sono queste le cause principali del colesterolo alto, un grave problema che affligge sempre più persone e che se non viene contrastato in tempo, può portare a danni anche gravi per il nostro organismo. Eppure non sarebbe difficile evitare quegli alimenti che più di tutti possono portare ad un aumento del colesterolo, riconoscerli è facilissimo.

Le sostanze che più di tutte innalzano il tasso di colesterolo sono i grassi saturi presenti nella carne, nei formaggi, nelle uova, nei latticini e nei salumi, o anche quelle sostanze indicate sulle etichette dei prodotti alimentari come “grassi vegetali idrogenati”. Essi riducono la produzione del colesterolo HDL,quello buono per intenderci, e portano ad un incrementano dei livelli del colesterolo LDL, quello dannoso per il nostro organismo. Bisognerebbe quindi ridurre l’assunzione di certi cibi, sostituendoli con quelli che più ci fanno bene e con una dieta salutare e che non per forza deve essere “poco saporita”.

Una premessa: nei casi più gravi si dovrà ricorrere gioco forza ad una cura anticolesterolo a base di farmaci. Una particolare dieta o l’utilizzo di prodotti di erboristeria serve solo quando si presenta un’alterazione leggera e si può ancora cercare di fare qualcosa da soli.

cure naturali anticolesteroloTra i cibi utili a contrastare un alto tasso di colesterolo spiccano ovviamente frutta e verdura. Le fragole, ad esempio, aiutano a ridurre il livello di LDL e di trigliceridi grazie alle antocianine contenute al loro interno. Utilissimi anche i pomodori, specie se mangiati con regolarità, per via del licopene, una sostanza antiossidante che aiuta inoltre a ridurre il rischio di infarto e ictus.

E se vogliamo approfittare dell’arrivo dell’estate, allora possiamo unire l’utile al dilettevole e puntare sull’anguria, ricca di sostanze nutrienti molto importante per la salute del nostro cuore e per ridurre il colesterolo LDL. Se invece si vuole andare sul “classico” allora possiamo trovare degli ottimi alleati anche nelle mele e nelle melanzane. Ma anche i cereali possono aiutarci nella lotta al colesterolo alto: avena e orzo, ricchissimi di fibre, possono permetterci di dar vita a colazioni, primi piatti e insalate nutrienti e salutari.

Se si vogliono sostituire le proteine della carne con qualcosa di altrettanto nutriente ma con meno grassi, si può fare ricorso ai legumi: una porzione da 130-140 grammi di legumi al giorno può sostituire alla perfezione la carne, regalarci un secondo appetitoso e aiutarci a contenere i livelli di LDL. Piselli, fagioli, lenticchie, ceci… va bene tutto! Ma non è finita qui: uva, agrumi, pistacchi, noci. Il reparto frutta e verdura del supermercato ci regala ingredienti per la dieta ad ogni angolo.

Ad una dieta più equilibrata (sempre accompagnata dall’attività fisica), può essere affiancata una cura “soft” a base di prodotti di erboristeria e semplici prodotti naturali. Chiedete al vostro erborista di fiducia, probabilmente vi consiglierà qualcosa a base di tarassaco, carciofo, olivo, olio di pesce e vitamina E.

Il primo Il tarassaco garantisce l’eliminazione biliare del colesterolo in eccesso e ne riduce l’assorbimento grazie alla presenza delle fibre solubili. Carciofo e olivo hanno le stesse proprietà, mentre l’olio di pesce e la vitamina E abbassano i trigliceridi e aiutano a contrastare i radicali liberi.

Ma sono molti i prodotti che un erborista o un esperto in alimentazione possono consigliarvi per evitare che livelli ancora contenibili di colesterolo dannoso si alzino ulteriormente costringendovi a cure più incisive e con maggiori effetti collaterali. Intervenire in tempo può fare la differenza.

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi