Come investire in Google nel nuovo anno?

Google ha rappresentato per anni uno degli approdi preferiti da parte di tutti i trader che desideravano cavalcare la crescita delle grandi società del web. E anche per il prossimo futuro, effettivamente, la società titolare del motore di ricerca più famoso del mondo sembra essere in grado di riservarvi ben più di qualche tiepida sorpresa. Ma in che modo investire in Google? E che cosa è opportuno sapere?

Google o Alphabet?

La prima cosa che dovete tenere a mente è che, in realtà, per investire in Google dovete investire in Alphabet, la holding che ha rilevato Google e le altre attività del gruppo. Niente di cambiato per quanto concerne i fondamentali, ma una piccola accortezza che vi eviterà di perdere troppo tempo alla ricerca di una società che non c’è più (almeno, sui mercati di Borsa!).

Cosa sapete di Google?

investire in googleIn secondo luogo, prima di investire in Google è sempre opportuno cercare di acquisire delle informazioni specifiche sull’andamento di questa società. Fortunatamente, sul web trovate delle ottime risorse in materia (una che vi consigliamo è http://www.investimentisicuri24.com/investire-in-google/) grazie alle quali poter essere sempre informati sul trend della società, sulle novità attese, sulle previsioni e su tutto ciò che potrebbe condizionare al meglio la vostra consapevolezza di trader!

Come acquistare Google?

Una volta che avrete superato i piccoli scogli di cui sopra, dovrete cercare di capire in che modo volete investire su Google. Potete ad esempio investire acquistando direttamente delle azioni della società, oppure – come va più di tendenza in questo momento – scommettere finanziariamente sul suo andamento acquistando dei CFD o delle opzioni binarie che abbiano le azioni Google come sottostante: il vostro guadagno sarà legato non tanto all’acquisto diretto delle azioni, ma alla previsione se il valore delle azioni salirà o diminuirà all’interno di un arco temporale predeterminato.

Conviene acquistare Google?

La domanda oggetto del nostro ultimo paragrafo è il tradizionale quesito da un milione di dollari che, probabilmente, non ha un riscontro specifico. Google è infatti una società tra i massimi leader del proprio comparto, ed è apprezzabile non solamente la sua strategia nel core business (o meglio, nei core business!) quanto anche la sua sete di diversificare in maniera crescente le sue attività (sia sufficiente ricordare i suoi impegni all’interno del comparto delle auto a guida autonoma).

Naturalmente, quanto sopra non basta per poter conferire all’investimento in Google delle infinite opportunità di guadagno: i rischi derivanti da un simile trade sono infatti elevati, e pertanto sarebbe meglio evitare di riporre nell’investimento in una singola società eccessivi entusiasmi. Molto meglio, invece, fare in modo che l’investimento in Google sia inquadrato all’interno di una strategia di impiego finanziario più ampia e meglio definita, che vi permetterà di realizzare un portafoglio di titoli ben diversificato.

E voi che ne pensate? Avete mai investito in Google nel recente passato? Quante e quali soddisfazioni avete tratto da essa?

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi