Come curare la cellulite

La cellulite è un disturbo che colpisce soprattutto soggetti di sesso femminile di tutte le età, sia magre che con qualche chiletto di troppo; per poterla curare è importate comprenderne a fondo le cause in modo da eliminarla o, nei casi di maggiore insorgenza, almeno per cercare di conviverci.

Come si manifesta

La cellulite è una problematica complessa, che però si manifesta più o meno sempre nello stesso modo: accumuli di adipe in zone ben localizzate del corpo, pelle che ha il classico effetto “a buccia d’arancia”.

Il termine medico che descrive la cellulite è “pannicolopatia edemo-fibro-sclerotica”: in sostanza si tratta di una degenerazione delle cellule di grasso contenute in alcune zone del nostro corpo, che tendono ad accumulare ampie quantità di liquidi e spesso anche delle tossine di scarto.

L’effetto è decisamente antiestetico e particolarmente fastidioso, in quanto la cellulite tende a soffermarsi su glutei, cosce e addome, accompagnandosi spesso anche ad una sensazione di gonfiore e pesantezza.

Le cause

Le cause della cellulite sono molteplici; spesso alcune pazienti manifestano più cause concatenate, cosa che rende la cellulite ancora più difficile da debellare. Tipicamente si tratta di una problematica correlata principalmente a caratteri ereditari: se la nostra mamma aveva la cellulite, è molto probabile che verrà anche a noi ed alle nostre figlie.

In questi casi c’è poco da fare, conviene imparare a conviverci, utilizzando i tanti metodi che permettono di limitarne lo sviluppo. Un’altra delle cause importanti della cellulite sono gli ormoni, che spesso tendono a favorire il ristagno di liquidi, peggiorando l’aspetto e la diffusione della cellulite.

La terza causa è lo stile di vita: alimentazione squilibrata, poca attività fisica, carenza di vitamine e minerali nella dieta, stress, sono tutti fattori che favoriscono lo sviluppo della cellulite e ne impediscono la guarigione.

I migliori metodi per curare la cellulite

curare la celluliteLe cause della cellulite mostrano chiaramente anche la strada da percorrere per contenerne i sintomi. Visto che nella maggior parte dei casi questa vera e propria malattia è causata dagli ormoni femminili e da caratteri ereditari, chi vede sul suo corpo i primi segni della cellulite deve subito occuparsene, per impedire che, nel corso degli ani, peggiorino vistosamente.

Per questo motivo il primo consiglio consiste nel seguire uno stile di vita che contrasti questo disturbo. Si comincia prima di tutto dall’attività fisica: il movimento regolare favorisce l’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso, che quindi non potranno essere catturati dalle cellule degenerate presenti nei pannicoli adiposi.

Non serve ammazzarsi di esercizi in palestra, è sufficiente aggiungere alla nostra routine quotidiana una bella passeggiata, di almeno 30-40 minuti, o una gita in bicicletta, di almeno 40-50 minuti. Se poi amiamo il nuoto o altri sport, via libera al movimento, nel modo e nei tempi che preferiamo. La questione fondamentale sta nel cercare di mantenere una vita attiva, evitando di rimanere fermi per periodi prolungati di tempo.

Se gli amici vogliono uscire per un gelato, suggeriamo di andarci a piedi, se abbiamo in casa un cane, portiamolo noi a fare i suoi bisognini: a volte basta poco per cominciare un trend virtuoso.

L’alimentazione

La cellulite è correlata sicuramente al sovrappeso; è vero che anche le donne magre soffrono di questa problematica, ma sicuramente  se i chili in eccesso sono tanti la cellulite si fa vedere in maggiore quantità e tende ad avere dei sintomi più pesanti.

Seguire una dieta equilibrata favorisce lo smaltimento del grasso sottocutaneo e dei liquidi in eccesso. Inoltre un’alimentazione ricca di vitamine, Sali minerali e fibre favorisce un generale benessere di tutto il corpo. Anche in questo caso, non serve seguire un regime alimentare fortemente ipocalorico, si tratta piuttosto di inserire con la dieta i giusti alimenti.

Piuttosto che mangiare poco, è meglio mangiare le cose giuste, come frutta, verdura e cereali integrali. Anche i famigerati due litri di acqua al giorno sono molto importanti.

Creme e massaggi

Per coadiuvare la scomparsa dei sintomi della cellulite è anche possibile sottoporsi a dei massaggi drenanti, che stimolano il sistema linfatico e permettono di espellere le tossine ed i liquidi in eccesso; in questo modo gli accumuli adiposi tenderanno con il tempo ad assottigliarsi.

In commercio si trovano anche tantissime creme, contenenti sostanze destoccanti, come la caffeina o l’escina: si tratta di sostanze che permettono di prelevare i grassi dal pannicolo adiposo e di utilizzarli per creare energia.

Fonte dell’articolo: www.celluliterimedi.eu

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi